La Scuola Secondaria di I grado "Massimo Gizzio" ha aderito ad un nuovo progetto quest’anno che ha lanciato i nostri studenti nel mondo della diplomazia internazionale. IMUN, Italian Model United Network, ha permesso a nove alunni, delle classi seconde e terze, di diventare ambasciatori per un giorno e mettere alla prova le loro capacità di lavorare in équipe e le loro competenze in lingua inglese, per trattare i delicati temi che l'agenda ONU prevede per le sue agenzie e organizzazioni internazionali.

Lettera di Ringraziamento inviata dall'Associazione United Network alla nostra Scuola

 

Ecco il racconto dell'organizzatrice del progetto, prof.ssa M. Catalani:

"Dopo due pomeriggi di formazione serrata e impegnativa, svolti nel mese di Aprile, sono stati accolti dal preparatissimo personale di IMUN, presso palazzo Valentini e per due mattinate, il 7 e l’8 Maggio, sono stati guidati a discutere possibili 'resolutions' ed a stringere 'alleanze' per il buon esito di risoluzioni su problemi di rilevanza mondiale. Al nostro gruppo sono stati affidati due temi di grande attualità: la malnutrizione e gli effetti dei cambiamenti climatici sulle economie delle popolazioni native, in varie aree del globo: zona artica europea, Americhe, Penisola Arabica e Medio Oriente, nell’ambito delle commissioni FAO e SOCHUM.

Francesca Savi, Juanita Chiuquimango, Sofia Mongelli, Elena Sofia Pischetola, Giada Leonelli , Eleonora Agnesi, Elisabetta Pinna, Raffaello Sebastianelli e Francesco Maria Pomilio hanno perciò imparato che cosa è l’ONU, quali sono e in cosa consistono le sue commissioni, che cos’è una 'speaker list', come si presenta una 'motion'. Hanno imparato a votare, a esprimere la propria opinione in modo democratico e costruttivo, hanno messo tutto il loro impegno per parlare esclusivamente in inglese con i 'directors' di IMUN e con i loro coetanei, provenienti da tutto il territorio italiano.
I momenti di maggiore tensione e impegno, sono stati durante i 'caucus', i dibattiti sui punti proposti da ogni membro delle singole commissioni.
Il 9 Maggio, al Teatro Olimpico, si è svolta la mattinata conclusiva, durante la quale ogni commissione ha dato lettura delle risoluzioni stilate nei due giorni precedenti per metterle ai voti.
Ogni componente delle commissioni ha votato, alzando la propria 'placard', con il nome della nazione di cui era portavoce.
Su circa 30 risoluzioni, 20 sono passate e i nostri ragazzi hanno meritato il riconoscimento da inserire nel loro 'giovanissimo' curriculum, di cui uno con menzione d’onore a Francesco Maria Pomilio.
Alla fine del progetto, Francesca Savi, riflette e commenta: 'In questi tre giorni, calata nei panni di una vera ambasciatrice ONU, ho capito che il mondo non è tutto rose e fiori!'
Vi sembra poco a 12 anni?"

Le foto più significative dell'evento:

cliccare sulla prima immagine per vedere lo Slideshow

  • AWARDS-2
  • AWARDS
  • FAO
  • FORMAZIONE-A-PALAZZO-VALENTINI
  • FORMAZIONE-PRELIMINARE
  • GRUPPO-DI-MASSIMO-GIZZIO
  • GRUPPO
  • LETTURA-RISOLUZIONI
  • MENZIONE-DONORE-A-POMILIO
  • PALCO-FINALE
  • TEATRO-OLIMPICO-2
  • TEATRO-OLIMPICO

 

Vai all'inizio della pagina
Visite agli articoli
915887